L’AMULETO DI SAMARCANDA

L’AMULETO DI SAMARCANDA

amuleto samarcanda.jpg

Questo libro è il primo della trilogia di Bartimeus, che ha portato alla fama lo scrittore fantasy Jonathan Stroud.

Il libro racconta la storia di un giovane mago, John Mandrake (alias Nathaniel) che, per vendicarsi di un giovane e potente mago, che l’aveva umiliato anni prima, decide di trafugargli un raro e prezioso manufatto, l’amuleto di Samarcanda.
Ad aiutarlo ci saranno un piccolo folletto da lui imprigionato in uno specchio e un jinn di medio livello di nome Bartimeus.
Le cose prenderanno però una brutta piega, sia per il fatto che Lovelace, il mago derubato, non abbia intenzione di lasciar passare la cosa, sia perché Bartimeus ha scoperto il vero nome di John (Nathaniel per l’appunto) e questo lo ha reso difficile da controllare….

Riuscirà infine il ragazzo a vendicarsi e a riscattarsi, senza però cadere vittima del cinismo che accomuna gli altri esponenti del governo?

Un fantasy che si svolge in un mondo parallelo in cui sono dei maghi a governare il mondo, attingendo il loro potere da creature indicate come terribili mostri, gli spiriti…..peccato che i veri mostri siano i maghi stessi!

Un libro inimitabile nel suo genere, soprattutto per via degli esilaranti capitoli visti dal punto di vista del jinn Bartimeus….fin troppo prodigo di commenti sarcastici (e di note a piè di pagina a dir poco esilaranti).

Un libro che consiglio a chiunque apprezzi il sarcasmo e l’humour nero……

L’AMULETO DI SAMARCANDAultima modifica: 2008-12-31T18:30:00+01:00da medu115
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento