Kaprie

IL KAPRIE

KAPRIE (nome scientifico non ancora stabilito)

Appartenente all’ordine dei demoni del buio è catalogato nella categoria degli ovino-morfi per via della testa da montone.

E’ alto 2 metri e presenta imponenti ali squamate con un’apertura estensibile fino ai 2,5-3 metri.

Possiede degli arti posteriori caprini, mentre gli arti anteriori sono Antropomorfi.

L’alimentazione del Kaprie comprende principalmente una base di ossa, spesso integrate con la carne.

La dentatura è molto simile a quella di un lupo, munita di solidi molari per triturare le ossa.

Ogni tanto però la creatura varia la sua dieta ingerendo pietre calcaree o marmoree.

Si dice che per essere scelti da una femmina i Kaprie si mettano a masticare i materiali più duri.

Taluni sostengono che alcuni esemplari siano in grado di masticare il diamante.

La società dei Kaprie è di tipo matriarcale.

Questo perché le femmine sviluppano un corpo più possente di quello dei maschi, forse in funzione della facoltà riproduttiva e della protezione dei cuccioli.

I Kaprie depongono delle uova e le depositano dentro un vulcano attivo poiché solo a tali temperature le uova hanno la capacità di schiudersi.

Il periodo di incubazione è di 20 anni.

 

 

Copyright ©

<a rel=”license” href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.5/it/”><img alt=”Creative Commons License” style=”border-width:0″ src=”http://i.creativecommons.org/l/by/2.5/it/88×31.png” /></a><br /><span xmlns:dc=”http://purl.org/dc/elements/1.1/” href=”http://purl.org/dc/dcmitype/Text” property=”dc:title” rel=”dc:type”>Raganella dagli occhi viola</span> is licensed under a <a rel=”license” href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.5/it/”>Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License</a>.

Kaprieultima modifica: 2008-12-22T18:30:00+01:00da medu115
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento